Friendzone: quando l'amicizia tra ex può funzionare!

Oggi parleremo di Friendzone. Accettare l’amicizia con la ex, può essere una possibilità inaspettata e proficua, sempre se non la facciamo cristallizzare in una condizione di reale impasse e di blocco a progressivi sviluppi successivi.

Cosa è dunque la friendzone? E’ una condizione che appartiene unicamente alle relazioni (nella migliore delle ipotesi che una rottura non abbia completamente polverizzato la comunicazione) o è un interregno che appartiene comunque alla relazione amorosa anche se arenata ad un avvilente senso unico.

Proviamo ad indagare sulla friendzone: di cosa si tratta? E soprattutto come venirne fuori?

La friendzone è quella situazione emotiva in cui ti relega la donna o l’uomo che ti piace e che ti considera solo un amico/a. Quello/a che per intenderci, ti cerca e ti contatta per raccontarti della sua ultima disavventura d’amore o del tradimento del suo fidanzato e proprio non realizza quanto tu soffra nel non sentirti confermato nei tuoi sentimenti!

Quanto siete amici? O meglio: a che livello di friendzone lui/lei ti ha collocato?

La/lo conosci da tanto? Il suo migliore amico? O la vostra frequentazione è data da un giro di amici e conoscenze in comune? Bisogna capire innanzitutto l’intensità del vostro rapporto. Se invece è una conoscenza relativamente recente e hai dichiarato dei tuoi sentimenti, potrebbe essere successo anche che lui/lei ti abbia garbatamente rifiutato sdrammatizzando la tua richiesta con una pacca sulla spalla. Molto probabilmente questo accade, perché tu non ti sottrai mai: conosce le tue dinamiche e se sei molto preso, avrai anche molti slanci per accontentarla/o e per questo, non è escluso che tu venga visto come una “cara persona” (eccessivamente) “duttile”, quindi piena di buone qualità ma priva di fascino.

Spiego tutto questo in maniera approfondita nel corso completo per riconquistare la tua ex, anche se lei vuole essere solo tua amica. Idem se desideri riconquistare un uomo che non vuole andare oltre all'amicizia, ho realizzato questo corso.

Spesso nella fase iniziale dei rapporti uomo-donna, si compie l’errore di offrire una disponibilità eccessiva, convinti che lo spontaneismo di un sentimento ci ripaghi di tutto. Accade così che sia uomini che donne, non conoscendo alcuna strategia di conquista, per voler far bella figura su qualcuno che hanno particolarmente a cuore, nel prodigarsi, sbagliano tutto! La soluzione è laboriosa ma non difficilissima, affinché la seduzione abbia luogo, è importante “deprogrammarsi” e iniziare un altro tipo di dialettica, fatta di silenzi calcolati, di presenze sporadiche e di fretta. Di un’attenzione data ad intermittenza. E’ importante che l’altro/a comprenda di non poter fare più affidamento su qualcuno in modo così totalizzante. Il desiderio desidera chi si fa desiderare, è un vecchio adagio che però denuncia esattamente lo stato reale delle cose.

Essere o non essere amici dell’ex?

E’ tutto molto più complicato nelle relazioni affettive che una volta in corso si sono interrotte. Quale è il significato del "rimanere solo amici" in una relazione conclusa? Tutto è cambiato così rapidamente da quando eravate una coppia. Ti sembra siano trascorse solo poche ora da quando lui/lei ti rassicurava su un avvenire pieno di cose belle e di felicità e invece in un istante, la passione, il desiderio, la tenerezza sono andate sfumando fino a scomparire quando ancora frastornato/a, cercando di elaborare il lutto, lui/lei però ti chiede di non andare via, di restare comunque e di esserci in amicizia.

Che fare? Tentare la carta dell’amicizia oppure no? Tu cosa vorresti?

La richiesta che ti viene fatta, riguardo l’amicizia non ti preclude la possibilità di tornare con lui/lei. Certo, ogni situazione è diversa ma al netto di ogni azione da prendere in considerazione, è essenziale che tu prima rifletta su cosa sia mutato tra di voi, analizzare gli errori e i punti di forza che il rapporto esprimeva. Tutto ciò ti tornerà utile quando vorrai ricostruire anche se in sordina il vostro rapporto e fuori dalla “friendzone”, a non ripetere gli stessi errori, incorrere nei consueti problemi. Infondo ti è stata offerta un’occasione nuova da non prendere sotto gamba e che ti può realmente aiutare!

L’amicizia può essere un punto di forza.

Se lui/lei ti propone di essere amici, non è terribile, anzi! Vuol dire che desidera tu sia ancora parte integrante della propria vita. Sii pronto/a se accade, che possa trovare un altro/a compagno/a: certo non è detto che succeda ma nel caso, il panico va bandito: la maggior parte delle volte, a rottura fresca, il nuovo partner assume il ruolo del ripiego ed è più facile che il rapporto termini piuttosto che il contrario.

L’amicizia, ti consentirà ad intrattenere rapporti di cordialità e affetto con l’ex, a fugare l’ansia di non poterlo/a vedere o frequentare, ricostruendo un rapporto sincero, profondo. Il tuo obiettivo per ora, deve essere quello di creare un buon feeling, farti apparire gradevole. Inoltre, devi tener presente che l’amicizia è una zona franca e confortevole, che non ci mette nella condizione di difenderci. Se fossi semplicemente l’ex e non anche un amico, non sarebbe così automatico, tutt’altro. Questo particolare stato può agevolarti nel rifare breccia nel suo cuore, offrendo la possibilità di una ripresa, rivivendo i momenti che vi hanno visti uniti, le particolarità dell’altro che l’hanno fatto/a innamorare. Se desideri riprendere la relazione, anche se la proposta dell’ex ti lascia perplesso, prova ora comunque a fare uno sforzo, mettiti in contatto con lui/lei e fagli presente che la sua scelta ti va bene e che hai realizzato che la decisione è quella giusta!

Da questo momento, via i musi lunghi, provati a mostrare felice o quanto meno sereno. Una persona che non mostra cupezza, bensì risolta, pacifica, appare anche attraente, più desiderabile. Chi si avvicinerebbe a qualcuno che si presenta triste, negativo? Nessuno e non certo il tuo-la tua ex! Nel caso non ti è possibile incontrare o imbatterti spesso nel tuo amore, puoi comunque trasmettere un feedback positivo, rispondendo con tranquillità ai suoi messaggi quando si mette in contatto con te. Quindi se vi vedete, non litigate, non fate incursione nelle vecchie questioni del passato, ora, se lo desideri, puoi creare i presupposti per nuova storia, facendo tabula rasa di tutte le vecchie incrostazioni che vi hanno visti distanti, fino alla chiusura.

E se resto impantanato/a nella friendzone?

Essere amici, frequentarsi in allegria, avere un atteggiamento rilassato e allegro, non vuol dire mettersi completamente nelle mani dell’ex, temendo diversamente di perderlo/a. Ogni crisi e rottura, è innanzitutto una possibilità reale che ci viene data perché si possa non solo raggiungere un obiettivo ma anche cambiare noi stessi. E quindi che sia il nostro ex o un’altra persona possiamo migliorarci profondamente, limitando le possibilità di errore al minimo e maturandoci noi stessi in persone differenti e più consapevoli.

Se sarai capace di sfruttare al meglio utilizzando anche una comunicazione seduttiva come leggi in questo articolo, il tempo che passerete assieme, non sarà gettato di certo alle ortiche. Ovviamente non può limitarsi ad un aperitivo o una cena ogni tanto, ma ad un vero e proprio piano di riscossa. Dunque, una volta consolidata la frequentazione, potresti cercare di fare qualcosa assieme, come una vacanza, un progetto …o quel corso di ceramica che vi aveva un tempo tanto appassionato e che tu non hai voluto seguire, assecondando il desiderio del tuo partner. Qualcosa di pratico, meglio se creativo: sarà il cemento necessario per fortificarvi, farvi edificare nuovamente in quanto coppia. E’ importante però che tu persegua tale disegno e prosegua per questo percorso, lentamente ma attenzione! Datti anche un tempo per non rimanere nelle secche della friendzone, in questa fase di passaggio, concediti di rimanervi al massimo per un paio di mesi!

Del resto, conosci i suoi gusti e quindi non dovrebbe esserti difficile pianificare (se d’estate vi capita di fare un viaggio, potreste prendere anche se vi trovate in gruppo, una piccola casa, così da poter fare delle cose assieme e concentrarvi sul benessere reciproco, dove la presenza di altre persone renda tutto anche meno compromettente). Utilizza ciò che di meglio il vostro rapporto di coppia conteneva e riafferralo in modo fermo ma senza corse! E soprattutto: credici molto. Noi siamo realmente la prima magia di tutte le realizzazioni più felici di noi stessi e l’amore non fa eccezioni!

Non pensi dunque che sia il caso dunque di lavorare su te stesso e sulla relazione con questa che si manifesta come una reale chance?

Ti aspetto con 4 video gratuiti che puoi trovare guardando il video qui in basso, così che puoi capire i meccanismi per gestire a meglio una relazione o ex che sia.

Un felice percorso di riconquista
Domenico Iapello (Autore e Motivatore Relazionale)

Guarda il video sul come riconquistare una ex

Commenti